Frequently Asked Questions - Q&A

 

1. Quali sono i requisiti preferenziali per essere eleggibili al programma A-Road?

Il Programma si focalizza su scaleup che hanno già una validation commerciale e revenue traction dimostrabili (significativi nel proprio settore di attività) e quindi sono classificabili come ‘Series A ready’, pronte in pochi mesi per un investimento dai 2M€ ai 10M€.

 

2. Quali sono i settori in cui A-Road tipicamente investe?

Il Programma si focalizza su un certo stadio di maturazione e non su uno specifico settore industriale.

 

3. Come si differenzia A-Road dagli altri programmi di accelerazione?

Il Programma è pensato per scaleup (e non startup) ed è strutturato in modo integrato tra attività di accelerazione e fundraising, quest’ultimo gestito in-house dal pool di esperti di Growth Capital, il che garantisce un elevato tasso di successo per l’operazione di aumento di capitale. Si differenzia, inoltre, per la qualità dei TOP CEO & Mentor e dei Service Provider.

 

4. Come avviene il processo di selezione e come vengono comunicati i risultati?

Il dealflow avviene attraverso un processo di funnel a 5 stadi. A partire dalle application ricevute vi sarà una prima short list di 20 candidature che hanno superato i diversi checkpoint. Le scaleup selezionate saranno quindi sottoposte all’analisi conclusiva del Comitato d’Investimento di Growth Engine, che selezionerà le 5 finali, per poi fare il matching con i TOP CEO & Mentors.

 

5. Di quanto è il finanziamento iniziale?

Il finanziamento iniziale è composto da 200k€ da parte di Growth Engine e da un potenziale (ma non garantito) ammontare aggiuntivo fino ad un massimo di 300k€ da parte dei TOP CEO & Mentors e dei membri del Comitato di Investimento che potranno investire (con un diritto preferenziale di 100k€).

 

6. Quando viene erogato il finanziamento iniziale?

Entro una settimana dall’avvio del Programma, attraverso uno strumento convertibile.

 

7. Quali sono sono le condizioni finanziarie del finanziamento iniziale?

Uno strumento convertibile con uno sconto del 25% sulla PMV del Round di finanziamento con A-Road e un Cap e Floor definiti dal Comitato di Investimento.

 

8. Oltre allo sconto, il convertibile prevede ulteriori diritti di governance?

Il convertibile segue la best practice e lo standard a livello europeo in termini di clausole: drag along, tag along, bad leaver, liquidation preference (del tipo 'plain vanilla': moltiplicatore 1x, non participating).

 

9. Se una Start up ha già un convertibile aperto “in linea” con quello che che prevede il vostro, potete sottoscrivere quello già deliberato o volete una delibera e un testo dedicato?

Se il convertibile può impattare il fundraising può essere un problema. Se il convertibile è di tipo ‘plain vanilla’, allora non rappresenta un problema.

 

10. Qual è il range di PMV da considerare per essere eleggibile per il programma?

Essendo il programma finalizzato ad un round Serie A (dai 2M€ ai 10M€) e considerando la regola implicita del Venture Capital che stabilisce la relazione tra importo del round e la PMV - si parla di scaleup che possono arrivare ad una evaluation tra i 10M€ e 25M€.

 

11. Qual è l’impegno temporale da parte della startup durante i 6 mesi di programma? Cosa succede se non riesco a partecipare a tutti gli eventi?

Per ogni batch sono previste circa 250 ore complessive (circa 9 ore a settimana), per attività programmate in giorni fissi della settimana (Lunedì e Giovedì). La partecipazione alle sessioni di CEO mentoring e di fundraising è da considerarsi obbligatoria (circa 100 ore totali o 4 ore a settimana), mentre la partecipazione alle sessioni di training e networking è altamente raccomandata.

 

12. Quali sono le tematiche dei workshop di training?

Il piano formativo prevede un portafoglio di temi funzionali di interesse tipico per una scaleup in fase di crescita, tra i quali: Leadership, Intelligenza Artificiale e Machine Learning Applicato, Brand management, internazionalizzazione, HR/talent management, legal, tax, marketing&PR, Project Management, IT, etc.

 

13. Come viene effettuato il matching startup-mentor?

In modo congiunto tra il Comitato d’Investimento e i mentori stessi, che verranno coinvolti già durante la fase di selezione per consentire loro di conoscere il panel delle startup in short list ed esprimere la loro preferenza.

 

14. Cosa succede se decido di interrompere la partecipazione durante il Programma?

Entrano in essere le clausole del contratto siglato tra scaleup e A-Road prima dell’avvio del Programma.

 

15. Qual è la fee di partecipazione al programma?

La remunerazione di A-Road per i servizi erogati di accelerazione e di consulenza al fundraising (retainer) è di 50k€, che sono corrisposti contestualmente all’erogazione del finanziamento iniziale.

 

16. Se penso che sia meglio partecipare ad un batch successivo a quello corrente, devo applicare ora o ci sarà una successiva finestra di application per il successivo batch?

Per ogni batch è previsto un periodo di selezione (il prossimo si svilupperà da Gennaio a Marzo). Tuttavia, la mancata selezione nel batch corrente non implica l’esclusione dai batch successivi. Di conseguenza si consiglia, nel dubbio, di applicare prima.

 

17. Cosa vi aspettate in termini di traction dalle startup? Vi sono requisiti minimi di fatturato o MRR?

Dipende dal settore. In generale vi devono essere sempre un MVP, membri chiave del team definiti e una validazione commerciale (salvo casi specifici, quali il segmento Life Science). Sui settori si va dai milioni di GMV/anno per una piattaforma di puro eCommerce, a centinaia di migliaia di Euro per una tech B2B, a valori inferiori in caso di soluzioni DeepTech con forti componenti brevettuali. In generale, si parla di “Series A ready”. Nel dubbio, applicare.

 

18. Il programma prevede attività solo in italiano o anche in inglese? I documenti per l’application (Pitch Deck, Business Plan…) devono essere in italiano o in inglese?

Le attività del Programma saranno erogate prevalentemente in lingua italiana. Vi sono però dei service providers, e.g. Amazon AWS, che forniranno alcuni webinar in lingua inglese. Per quanto riguarda i documenti richiesti per l’application, sono accettati sia in italiano che in inglese.